Ottieni 5€ in buoni regalo! Iscriviti all'area utente di Convengo.it e accedi al primo Cashback online sui servizi!

Tutto quello che c’è da sapere su luce e gas per la casa

Cosa c’è da sapere su luce e gas in casa? È bene essere consapevoli su questo argomento, perché le tariffe per le bollette della luce e del gas possono pesare molto sul bilancio familiare a fine mese. Quindi la soluzione migliore sarebbe quella di fare in modo di trovare la tariffa più conveniente. Molti non sanno della possibilità di confrontare i prezzi della luce e del gas per la casa, in modo da sottoscrivere l’offerta che più interessa. Non si tratta soltanto di quella al miglior prezzo, ma anche delle tariffe che possano corrispondere maggiormente alle personali abitudini di consumo.

È meglio il prezzo fisso o il prezzo indicizzato?

Fra le varie opzioni disponibili per le utenze domestiche di luce e gas in casa c’è l’opportunità di sottoscrivere un contratto con un fornitore a prezzo fisso o a prezzo indicizzato. Entrambi hanno dei vantaggi. Il prezzo fisso, infatti, ci mette al riparo da eventuali aumenti legati all’incremento del costo della materia prima energia.

Quindi si può essere sicuri di pagare la corrente elettrica e il gas naturale sempre allo stesso prezzo. È sicuramente l’opzione più conveniente per coloro che hanno un budget fisso da destinare al pagamento delle bollette per le utenze domestiche.

Tuttavia non dobbiamo dimenticare anche le opportunità garantite dalla tariffa indicizzata. In questo caso si ha a che fare con dei prezzi che possono variare in base all’andamento del mercato. Ci sono quindi dei periodi in cui i prezzi possono aumentare, ma si può risparmiare nel momento in cui le tariffe scendono.

Come risparmiare energia

È sempre importante operare un confronto, anche attraverso il nostro comparatore online, per scegliere la tariffa di luce e gas più conveniente. Allo stesso tempo, per regolarsi con la possibilità di consumare meno energia, bisogna seguire dei piccoli accorgimenti che possono fare la differenza.

Ogni utente, infatti, dovrebbe mettere in pratica delle buone abitudini volte al risparmio energetico. Per esempio è importante spegnere la luce nelle stanze in cui non ci sono persone e usare in estate la modalità deumidificatore del condizionatore.

Anche il riscaldamento andrebbe usato con moderazione, non superando una certa soglia di temperatura. È bene ricordarsi di utilizzare elettrodomestici, come lavatrice e lavastoviglie, soltanto a carico pieno e, per quanto riguarda gli apparecchi elettrici, acquistare quelli di classe A+++.

Si possono sostituire le tradizionali lampadine ad incandescenza con quelle a LED, che garantiscono bassi consumi. Anche se costano di più, si può compensare facilmente la spesa con la loro durata nel tempo.

Fare attenzione alle fasce orarie di consumo

Per la luce e per il gas in casa si può scegliere di utilizzare un’offerta monoraria oppure si può aderire ad un’offerta bioraria o per fasce di consumo. Anche questa è un’opportunità molto importante, perché si può agire in rapporto alle abitudini che si hanno in casa.

Infatti la tariffa monoraria assicura un prezzo fisso a tutte le ore, 24 ore su 24, 7 giorni su 7. È davvero una scelta ottima per tutti coloro che passano molto tempo in casa e che non hanno preferenze nell’utilizzo dei consumi.

Invece la tariffa a fasce di consumo, come per esempio quella bioraria, può rivelarsi una soluzione vantaggiosa per coloro che passano in casa soltanto precisi momenti, come la sera o il weekend. In questo caso proprio in queste fasce si può beneficiare di prezzi più bassi, concentrando quindi i consumi proprio nel momento in cui si passa più tempo all’interno delle mura domestiche.

Per esempio, sfruttando il sistema delle fasce orarie, si possono accendere la lavatrice e la lavastoviglie di sera tardi, la mattina presto prima delle 7 o nel fine settimana.

L’importanza di investire nell’efficienza energetica

Un ottimo modo per risparmiare sui consumi domestici di luce e gas è anche quello di investire nell’efficienza energetica. Oggi c’è una maggiore sensibilità nei confronti di questo aspetto così rilevante. Abbiamo già parlato dell’utilità di utilizzare lampade a LED a risparmio energetico, ma ci sono anche altre regole da seguire in nome dell’efficienza, come per esempio quella di sostituire gli elettrodomestici più vecchi di dieci anni.

Si possono acquistare anche delle caldaie ad alta efficienza o delle pompe di calore o installare delle valvole termostatiche nei termosifoni. Inoltre è possibile intervenire per migliorare l’isolamento termico dei muri e del tetto.