Ottieni 5€ in buoni regalo! Iscriviti all'area utente di Convengo.it e accedi al primo Cashback online sui servizi!

Luce e gas, quali sono le tariffe più convenienti?

Scegliere un’offerta per le tariffe di luce e gas che sia conveniente non è facile. Eppure tutto ciò rappresenta un’opportunità importante per molte famiglie, per risolvere il problema legato al caro bollette. Bisogna partire dalla consapevolezza che, con la liberalizzazione del mercato dell’energia, oggi c’è la possibilità di scegliere fra tariffe sempre più vantaggiose, grazie anche al funzionamento del meccanismo della concorrenza. Gli utenti possono scegliere tenendo conto delle personali abitudini di consumo e in base alle loro specifiche esigenze. Un altro fattore importante è rappresentato dal budget che si ha disposizione, da destinare al pagamento delle bollette delle forniture energetiche. Ma esaminiamo la questione in modo più dettagliato.

È meglio la tariffa monoraria o quella bioraria?

I fornitori dell’energia elettrica propongono ai consumatori diverse opzioni. Per esempio, si può scegliere fra una tariffa monoraria e una bioraria. Nel primo caso significa che si pagherà sempre la stessa cifra per il consumo dell’elettricità 24 ore su 24, 7 giorni su 7. Potrebbe essere la soluzione ideale per chi passa molto tempo in casa e vuole utilizzare la corrente elettrica in tutto l’arco della giornata senza particolari distinzioni.

La tariffa bioraria, invece, è ottima per chi passa a casa soprattutto le ore serali e il fine settimana. In questo modo può sfruttare meglio i consumi in fasce orarie determinate e nei giorni festivi, quando, in base al contratto sottoscritto, viene applicato un prezzo più basso.

Prezzo fisso o prezzo variabile?

Scegliere l’offerta per la luce e per il gas più conveniente significa anche avere la possibilità di poter decidere per un prezzo fisso o variabile della componente energia. Nel primo caso la tariffa applicata è sempre la stessa, indipendentemente dalle variazioni di mercato. Con il prezzo variabile, al contrario, la tariffa può scendere o può aumentare, in base alle oscillazioni di mercato.

Di conseguenza, se il prezzo variabile, almeno in teoria, darebbe la possibilità di risparmiare in certi periodi, il prezzo fisso assicura la garanzia di mancanza di oscillazioni. Se si hanno delle entrate fisse e sempre lo stesso budget a disposizione per il pagamento delle bollette, meglio scegliere il prezzo fisso, che ci evita di ritrovarci ad avere a che fare con delle brutte sorprese in termini economici.

L’importanza del confronto

Per risparmiare sul pagamento delle utenze domestiche, occorre considerare quanto sia importante il confronto tra le tariffe. Si può usare il nostro comparatore online, messo a disposizione degli utenti. In questa maniera, avendo subito disponibili tutte le tariffe dei vari fornitori, è possibile decidere in maniera più sicura.

Come abbiamo già specificato, poiché esiste un vero e proprio regime di concorrenza, spesso i fornitori applicano delle tariffe più basse per fare in modo di avere più clienti e questo può andare a nostro vantaggio, perché se confrontiamo possiamo scegliere ciò che più corrisponde alle nostre necessità.

La considerazione del servizio clienti

A volte la convenienza per il servizio di fornitura della luce o del gas non è dettata unicamente da un prezzo più basso. Bisognerebbe sempre valutare moltissimi fattori. Fra questi c’è anche il servizio clienti messo a disposizione. Potrebbe essere importante ad esempio che vengano resi disponibili più canali, attraverso cui, in caso di problemi o di dubbi, si possa contattare l’assistenza.

Per esempio sarebbe importante poter ricorrere alle applicazioni per smartphone, all’e-mail, al fax, ad un numero verde.

Conviene scegliere lo stesso fornitore per luce e gas?

Per avere la possibilità di risparmiare di più, molti fanno la scelta conveniente dello stesso fornitore sia per la luce che per il gas. In questo modo si può usufruire eventualmente di alcune promozioni che vengono definite generalmente tariffe dual per l’attivazione di entrambe le forniture.

Può essere molto vantaggioso perché i fornitori tendono a premiare coloro che attivano sia la luce che il gas. L’azienda in questo modo ha costi operativi ridotti, anche perché la gestione delle utenze risulta molto più pratica e quindi in conseguenza di ciò può ridurre il prezzo, praticando degli sconti.