Ottieni 5€ in buoni regalo! Iscriviti all'area utente di Convengo.it e accedi al primo Cashback online sui servizi!

Prezzi luce e gas, qual è il miglior fornitore?

Miglior fornitore luce e gas
Miglior fornitore luce e gas

Quali sono i migliori prezzi per la luce e per il gas? È davvero complesso rispondere in maniera univoca a questa domanda. Infatti bisognerebbe effettuare un confronto, per scoprire quale sia il miglior fornitore per le utenze domestiche. Questo attualmente è possibile anche perché, con l’avviarsi della liberalizzazione del mercato energetico, ci sono diversi fornitori a disposizione che, nell’ottica della concorrenza, propongono offerte differenti. I prezzi delle utenze domestiche di luce e gas non devono essere sottovalutati, anche perché spesso per molte famiglie è difficoltoso riuscire ad arrivare alla fine del mese garantendo il pagamento di tutte le bollette. Quindi è logico che molti scelgono di sapere quale sia il miglior fornitore di luce e gas, per poter optare per quello più conveniente. Ma come fare a livello pratico? Vediamo alcune indicazioni che possono risultare utili.

Considerare il prezzo delle varie componenti

Riuscire a districarsi fra le varie offerte a disposizione spesso può essere complicato, ma ci sono dei fattori da tenere in considerazione che possono risultare davvero importanti per orientarsi al meglio.

Innanzitutto bisogna fare attenzione ai prezzi delle varie componenti che sono specificati nella bolletta dell’energia elettrica o della fornitura del gas. Quando parliamo infatti di costo delle bollette, si deve sempre distinguere tra una quota fissa e il prezzo della componente energetica.

La quota fissa è uguale per tutti i fornitori e comprende di solito gli oneri di trasporto, la gestione del contatore, gli oneri di sistema e varie imposte. La componente energetica, invece, può fare proprio la differenza, perché è un dato che cambia in base al fornitore che gli utenti decidono di scegliere.

Inoltre si deve ricordare che il prezzo della componente energetica, ovvero della materia prima, può essere fisso o indicizzato, cioè variabile. Nel primo caso il costo della materia prima energetica rimane invariato con il passare del tempo (almeno per la durata del contratto). Nel caso del prezzo indicizzato, il costo può variare in base alle diverse fluttuazioni nel mercato all’ingrosso dell’energia.

Quindi, se da un lato può aumentare, dall’altro c’è la possibilità di risparmiare quando vi è una riduzione del prezzo.

Tenere presente il consumo annuo di energia

Naturalmente poter scegliere quali siano i migliori prezzi di luce e gas dipende anche dalle proprie abitudini di consumo. In questo senso è opportuno considerare a quanto ammonta il nostro consumo annuo di energia.

Quando si sceglie il fornitore, non bisogna procedere a caso, ma si deve conoscere attentamente a quanto ammonta il nostro fabbisogno energetico. Infatti sarebbe inutile pagare più del necessario, anche perché questo atteggiamento non fa altro che aumentare gli sprechi.

Possiamo scegliere in particolare fra tariffe monorarie o tariffe biorarie, divise in fasce orarie. Chi passa la maggior parte del tempo in casa e quindi consuma energia in maniera indifferente in un orario o in un altro può scegliere la tariffa monoraria, con prezzi sempre uguali 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Chi invece trascorre molto tempo fuori casa potrebbe per esempio scegliere la fascia bioraria, con un costo energetico inferiore la sera o nel weekend.

Gli altri fattori da tenere in considerazione

Per stabilire quali siano i migliori fornitori di energia, bisogna considerare anche altri fattori. Ci sono infatti degli elementi significativi, che comprendono in primo luogo il servizio di assistenza messo a disposizione.

Da questo punto di vista bisognerebbe orientarsi verso il fornitore che offre più modalità di contatto, come numeri verdi, chat online ed aree riservate su internet.

Da considerare anche le modalità di pagamento, in modo da ottenere il massimo della comodità. Per esempio c’è chi riesce ad attivare i servizi di pagamento delle bollette online. Oggi con il mondo del digitale in completa espansione si hanno molte opportunità in questo senso.

Poi c’è il fattore green, perché molti utenti negli ultimi tempi sono più sensibili al tema dell’ecosostenibilità. Quindi per esempio sarebbe importante scegliere un fornitore che sia in grado di erogare energia con il minimo impatto ambientale, magari certificando il fatto che una parte dell’energia proviene da fonti rinnovabili.

Per confrontare le tariffe e scegliere tra le migliori proposte dei vari fornitori di luce e gas è possibile fare riferimento al nostro comparatore, che dà la possibilità di paragonare prezzi e offerte delle utenze domestiche, optando per quella più conveniente.